FORMAZIONE E CONSULENZA: LA NECESSITA' DI NUOVE PROPOSTE


Premessa: lo Sviluppo Sostenibile e la Sicurezza Globale

"La sicurezza: elemento strategico dello sviluppo sostenibile".
Non si tratta di un semplice slogan ma della esplicitazione della SFIDA che le Aziende del terzo millennio devono affrontare per potersi affermare e competere nel mercato globale.

Il passaggio successivo, indispensabile per la corretta comprensione dell'azione di sensibilizzazione avviata dalla metà degli anni '90 a livello mondiale (ONU, Comunità Europea e così via) in materia di "Sicurezza Globale", può essere così sintetizzato: "La Conoscenza alla base della Sicurezza".

E' questo il vero contesto in cui vanno inserite sia la CONSULENZA AZIENDALE che la FORMAZIONE PROFESSIONALE. In particolare, quest'ultima deve essere concepita, organizzata e gestita come trasferimento diretto della conoscenza derivante dall'attività professionale della consulenza alle Aziende per poter essere riconosciuta e apprezzata come attività di importanza strategica per lo SVILUPPO SOSTENIBILE e non soltanto come mero adempimento normativo oppure come strumento per l'acquisizione di "semplici" vantaggi produttivi per l'Azienda.

Il fabbisogno formativo delle Aziende deve perseguire fattivamente l'obiettivo dell'aggiornamento continuo delle risorse umane per l'acquisizione delle competenze necessarie ad una proficua gestione dell'evoluzione scientifica e tecnologica e, in definitiva, del mercato che raccoglie i frutti di tale sviluppo. La vera sfida, però, si pone sul piano del Mercato mondiale, sempre più "globalizzato", nel quale non possono essere trascurate o banalizzate demagogicamente le esigenze dello Sviluppo Sostenibile a livello planetario.


Consulenza e Formazione: indissolubile binomio della crescita aziendale

Deve essere ben chiara e determinata la necessità di ancorare ad uno stadio più elevato il regime di "Sicurezza Globale" nel quale operano le diverse professionalità delle Aziende: sia a livello delle esigenze dei più giovani, per l'acquisizione delle competenze necessarie all'inserimento nel mondo del lavoro, che per gli stessi lavoratori già impiegati i quali devono mantenersi aggiornati alle continue evoluzioni del mercato, all'osservanza di una mole crescente di adempimenti normativi e, in definitiva, alle conseguenti esigenze dell'Azienda in termini di crescita e di competitività.

In questo senso, la consulenza esterna deve essere orientata fin dall'inizio e costantemente alla crescita delle competenze interne di responsabili ed addetti interni alle Aziende ed integrata con attività di formazione professionale di livello e grado di approfondimento adeguati alle effettive esigenze del contesto di riferimento.


Gli obiettivi e l'impegno di "AES - Associazione Esperti della Sicurezza"

"AES - Associazione Esperti della Sicurezza", coerentemente ai propri scopi statutari ed attingendo all'esperienza professionale ed operativa di Aziende, Enti ed Esperti associati (Ved. "Breve presentazione di AES" allegata), è naturalmente proiettata verso lo sviluppo di attività e iniziative in materia di CONSULENZA e di FORMAZIONE, con particolare attenzione alle professionalità emergenti ed all'aggiornamento continuo di quelle esistenti.


Gli organismi ed i Soci di AES, avendo adottato l'innovativo modello di gestione del "Business Networking" (v. oltre), sono costantemente impegnati nello sviluppo di nuove proposte e strumenti volti a migliorare la qualità e l'articolazione dell'Offerta alle Aziende. L'obiettivo comune a tutti i Soci è quello di seguire, e possibilmente precorrere, le esigenze globali delle imprese al fine della crescita professionale delle risorse umane e, in definitiva, delle stesse Aziende. Nel perseguire tale obiettivo, con inesauribile impegno e periodicamente, vengono coinvolte tutte le abilità professionali degli esperti Soci di AES (progettisti, tecnici specializzati, formatori, organizzatori, docenti, ecc.) attraverso lo studio, la programmazione e la realizzazione di specifici interventi di formazione svolti preliminarmente e direttamente all'interno della stessa Associazione prima ancora di essere proposti all'esterno nelle forme più aderenti alle esigenze dei destinatari finali.

Oltre alla specifica attività professionale esercitata direttamente, la partecipazione di Soci AES ai tavoli di autorevoli Gruppi di Lavoro e Commissioni ministeriali attribuisce al suddetto processo evolutivo maggiore consistenza e incisività. Infatti, AES riesce ad affinare e potenziare le proprie competenze essendo continuamente aggiornata, direttamente alla fonte, sugli sviluppi legislativi del sistema "Sicurezza Globale".

Con il passare del tempo, AES ed i partner del network hanno maturato e consolidato un elevato livello di competenza in diversi settori della "Sicurezza Globale", acquisendo elevati standard qualitativi e di efficienza nelle proprie iniziative di Formazione.

La suddetta attività istituzionale viene ulteriormente potenziata attraverso la partecipazione diretta ad interventi di divulgazione che, oltre alla formazione, vedono i Soci AES frequentemente impegnati come relatori in convegni e seminari nonché come autori di pubblicazioni specializzate e di altre iniziative di diffusione della conoscenza in materia di "Sicurezza Globale".

La risultante di tali azioni comporta una profonda ed aggiornata conoscenza del mercato di riferimento al quale viene indirizzata l'Offerta Formativa e l'attività di Consulenza specialistica dell'Associazione e dell'intero network.

Avendo fatto della propria struttura di network nazionale il valore aggiunto del progetto formativo e di sviluppo della consulenza, AES ed i suoi partner sono oggi in grado di offrire servizi personalizzati "su misura" che tengono conto delle variabili sistemiche e culturali proprie delle diverse situazioni aziendali, locali o del settore di mercato, potendo tracciare percorsi di diffusione e trasferibilità dell'Offerta Formativa e di Consulenza specialistica, raggiungendo la massima efficacia sul piano operativo.

I - In questo modo è possibile che uno stesso Gruppo Industriale, di dimensioni consistenti oppure con più sedi distribuite sul territorio, possa assicurare la necessaria uniformità dei livelli di formazione del personale, in tutti i siti operativi coinvolti, con un unico interlocutore ed a prescindere dall'effettiva ubicazione dei siti operativi.

II - Un ulteriore elemento di forza è costituito dalla personalizzazione dell'Offerta che il network centrato su AES è in grado di realizzare. Infatti, a fronte di specifiche esigenze di consulenza e formazione, AES ed i suoi partner sono in grado di studiare, sperimentare, progettare e realizzare interventi "su misura" secondo modelli di Consulenza convenzionata e di Formazione "su misura", anche "in house" per un rapporto più diretto con gli Esperti al fine del miglior controllo dell'attività svolta e della misura dei risultati conseguiti, minimizzando il tempo di impegno dei partecipanti.

III - Ma l'aspetto più interessante del network riconducibile ad AES è rappresentato dalla spiccata propensione all'analisi ed allo studio dei problemi con un approccio interdisciplinare che, coordinando Esperti in tanti settori diversi, consente l'individuazione di proposte e soluzioni innovative.

Le scelte di "AES - Associazione Esperti della Sicurezza"

Gli elementi di distinzione rispetto ad altre realtà dello stesso settore, che si ritrovano alla base di tutte le attività del network riconducibile ad AES, risiedono essenzialmente in due scelte di fondo:

Ø Adozione del modello di gestione del "Business Networking", da parte di AES e dei suoi partner, per far fronte al mercato nazionale della CONSULENZA e della FORMAZIONE specializzate, puntando alla massima competitività tramite un aumento virtuale delle proprie dimensioni e della capacità produttiva senza rinunciare alla flessibilità operativa, all'efficienza ed alla personalizzazione.

Ø Ricerca di percorsi innovativi e costantemente aggiornati per collocarsi all'avanguardia nell'Offerta Formativa e di Consulenza alle Aziende ed alle professionalità coinvolte.

Coerentemente a tali scelte, almeno nel breve periodo, non è ritenuto praticabile il ricorso agli interventi "agevolati o comunque assistiti" privilegiando, piuttosto, una costante azione di promozione e di sviluppo di attività e relazioni istituzionali finalizzate alla concretizzazione di specifiche CONVENZIONI con le Associazioni di categoria oppure con Gruppi industriali interessati alla Consulenza specializzata ed alla Formazione sulla "Sicurezza Globale".


Un esempio del modello "Business Networking"

La collaborazione tra la Sede Periferica AES di Frosinone e "ITER S.r.l." (www.itersrl.it), società di consulenza aziendale situata a Frosinone e socio fondatore dell'Associazione (Ved. "Presentazione di ITER S.r.l." allegata), costituisce il primo esempio del modello di interazione locale-nazionale condiviso ed adottato da tutti i partner dell'iniziativa.

A Frosinone sono ubicate la sede legale e la Segreteria di "AES - Associazione Esperti della Sicurezza" la cui gestione è affidata ad "ITER S.r.l." che opera localmente nella consulenza aziendale e, come gli altri soci, fornisce il proprio supporto di esperienza e competenza professionale su scala locale e nazionale. La consulenza convenzionata su scala nazionale e tutte le attività di formazione, locali e nazionali, vengono organizzate e gestite attraverso la struttura di AES.

Nell'ambito dell'attività tipica del network, in poco più di due anni, a Frosinone sono stati prodotti e realizzati numerosi interventi di formazione differenziati per argomenti, livello di approfondimento ed articolazione dei modelli formativi sviluppati. La parte più significativa dell'attività di consulenza e formazione è stata realizzata in due settori specifici della "Sicurezza Globale":
- Trasporto e Gestione di Merci Pericolose, con eventi ed iniziative identificate anche con lo specifico marchio depositato "ORANGE PROJECT" (www.orangeproject.it) che si propone come Centro di Eccellenza a livello nazionale;
- Aspetti specialistici della Sicurezza sul lavoro, con particolare riferimento ai diversi tipi di rischio industriale.

L'Offerta formativa di AES

Il Catalogo semestrale di AES, in costante evoluzione, è articolato in due tipologie di corsi ed interventi formativi: Formazione di Base ed Alta Formazione.


Formazione di Base
Appartengono a questa tipologia tutti quei Corsi ed interventi di Formazione rivolti ad operatori ed addetti sottoposti agli obblighi derivanti da specifici adempimenti normativi:
- applicazione delle prescrizioni di Sicurezza ed Igiene sul Lavoro per tutto il personale (D. Lgs. n. 626/94 e s.m.i.), ivi compresa la formazione obbligatoria dei gruppi di emergenza e delle figure professionali come Responsabile ed Addetti del Servizio di Prevenzione e Protezione aziendale (RSPP - ASPP) oppure il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS);
- formazione obbligatoria degli addetti alle operazioni di movimentazione/carico/scarico, con particolare riferimento agli obblighi specifici del D. Lgs. n. 626/94 in materia di movimentazione dei carichi (manuale e con mezzi meccanici) associati agli analoghi adempimenti previsti dalle norme ADR-RID sul "Trasporto Merci Pericolose";
- formazione-informazione degli operatori esposti a particolari tipologie di rischio (rumore, macchine, agenti chimici, agenti fisici, gas tossici, direttiva Seveso-bis, ATEX, ecc.);
- formazione dei conducenti di veicoli adibiti al trasporto di merci pericolose in regime ADR per il conseguimento del necessario Certificato Professionale di Formazione (CFP ADR).

Alta Formazione
La seconda tipologia di Formazione è costituita dagli interventi a più elevato contenuto professionale e/o normativo, afferenti al vasto e complesso apparato legislativo vigente in materia di Sicurezza ed Igiene sul Lavoro attraverso norme specifiche come: Direttiva Macchine e Marcatura CE - Rischio chimico ed industriale - Schede di Sicurezza degli Agenti Chimici (MSDS) - Accesso alla Professione di Autotrasportatore - Norme ADR-RID e IMDG sul trasporto delle Merci Pericolose - Consulente per la Sicurezza del Trasporto di Merci Pericolose - Trasporto e gestione di Rifiuti Pericolosi - Altri aspetti specialistici della sicurezza (Ergonomia, Seveso-bis, Prevenzione Incendi, Norme PED e T-PED, ATEX, ecc.).

A completamento dell'Offerta Formativa, AES:
- in quanto Ente di Formazione, ha acquisito/richiesto diversi accreditamenti per la formazione obbligatoria o comunque accreditata (Direttore Tecnico di imprese di autotrasporto - Responsabile Tecnico dei Rifiuti - Responsabili e addetti alle revisioni dei veicoli - Qualificazione di RSPP e ASPP - Riconoscimento ECM per alcuni Corsi sulla Sicurezza - ecc.);
- avvalendosi dei servizi di "ITER S.r.l.", ove possibile, è in grado di curare le pratiche per l'accesso alle agevolazioni degli investimenti in materia di consulenza e formazione effettuati dalle Aziende;
- avvalendosi del sistema di "Business Networking" tra Esperti ed Aziende associati, è in grado di attivare e realizzare interventi specifici di formazione e consulenza in tutte le specializzazioni della "Sicurezza Globale" (gestione e trasporto rifiuti, gestione di gas tossici, materie radioattive, ecc.) ed anche in relazione alle problematiche dell'organizzazione aziendale (qualità, controllo di gestione, comunicazione, ecc.).